Home

La bellezza e l'arte di Maria Irene Ambrosini
"profondo e freddo come il tuo, il suo sguardo, bestia amabile, penetra tagliente come fosse una freccia" Charles Baudelaire

“Se Renoir fosse nato ai giorni nostri, su Twitter avrebbe avuto milioni di follower. La sua granitica convinzione – ‘Il dolore passa, la bellezza resta’ – oggi è diventato un hashtag, #labellezzaresta, che unisce tutti coloro che sognano di rendere la bellezza un messaggio virale, dai lavavetri dell’ospedale pediatrico di Memphis ai curatori del Teatro Binario 7 di Monza, che si sono messi in testa di mettere in scena un anno di spettacoli diffusi per ‘raccontare la bellezza come motore rigenerativo’.”

dal corriere.it

«Bella! Bella! – Bella voglio essere. Una Athenea!», scrive Eleonora Duse (1858-1924) a Gabriele D’Annunzio.

Le attrici italiane, dalla Duse a Francesca Bertini, fino ad Anna Magnani e Silvana Mangano sono state ispiratrici e demiurghe di un modello femminile fatto di bellezza e sensualità, ma anche di anticonformismo.

Con le sue scelte coraggiose nell’arte e nella vita Eleonora Duse ha costruito il mito italiano della diva.

Abbiamo inserito cookie sul tuo computer per contribuire a migliorare questo sito Web. Leggi il politica sui cookie
si accetto i cookies